mercoledì 23 ottobre 2013

CARMENERE CASILLERO DEL DIABLO (2011) - CONCHA Y TORO



Concha y Toro è una delle aziende vitivinicole più grandi del Cile ed una di quelle che esporta maggiormente all'estero. In Italia viene importato e distribuito da Castello Banfi dal 2004.
Casillero del Diablo è uno dei marchi dell'azienda che contraddistingue le produzioni di monovarietali: Cabernet Sauvignon, Syrah, Chardonnay ecc.
Tra questi mi ha incuriosito un vitigno che non avevo mai provato: il carmenere.
Vitigno bordolese è diffuso soprattutto in Cile, Stati Uniti e .... Veneto.

Prodotto nella Rapel Valley, zona centrale del Cile, la protezione delle Ande alle spalle e l'influsso dell'Oceano Pacifico di fronte creano un microclima ideale per la crescita della vite.

Il vino si presenta rosso rubino impenetrabile, con archetti fitti e lacrime che scendono lente nel bicchiere.
Il profumo è intenso e complesso, dove su tutto prevalgono le note speziate, gli aromi di prugne e frutti di bosco e il legno sotto forma di tabacco un po' invadente per i miei personali gusti.
In bocca è di corpo con alcol in evidenza, di buona struttura, delle note di cacao e tannini bel levigati.

Nel complesso, in una degustazione alla cieca difficilmente riuscirei a distinguere il Carmenere da altri vitigni bordolesi come Cabernet Sauvignon e Merlot.







Nessun commento:

Posta un commento