domenica 22 novembre 2015

Barbaresco Asili Riserva Docg (2007) - Produttori del Barbaresco

Barbaresco Asili di Produttori di Barbaresco

Ormai da diverso tempo, per una scelta derivante dalla mia innata curiosità, tendo ad assaggiare vini per me nuovi, di produttori che non ho mai assaggiato o se possibile vitigni nuovi, magari rari o difficilmente reperibili.
Tuttavia, proprio perché sono abituato a confrontarmi con prodotti sempre diversi, ci sono alcuni vini e produttori a cui rimango particolarmente legato e che quindi ritorno ad assaggiare appena posso.
Uno di questi è senza dubbio la Cooperativa dei Produttori del Barbaresco, che da sempre producono un Barbaresco di rara finezza ed eleganza ad un prezzo davvero concorrenziale.
La cooperativa è senza dubbio un esempio concreto di come dovrebbero lavorare tutte le cooperative d'Italia, composta da 50 soci che conferiscono solo uve Nebbiolo dopo una rigorosissima selezione per produrre un solo vino, il Barbaresco declinato in nove differenti cru, a seconda delle zone di provenienza delle uve.

Ieri ad una cena con amici abbiamo assaggiato l'annata 2007 del cru Asili riserva, un vigneto storico che i Produttori vinificano fin dal 1967 e che tendenzialmente fornisce vini fini, intensi, complessi, un po' chiusi in gioventù ma capaci di aprirsi ed esprimersi in eleganza se si sanno aspettare.

L'esposizione dei vigneti è rigorosamente sud-ovest, con una altimetria che varia tra i 230 e i 290 mslm, per 2,3 ettari di vigneto confinanti con altri cru di immensa grandezza come il Rabajà e un terreno argilloso-calcareo con venature sabbiose.
La vinificazione in acciaio per 30 giorni, 36 mesi in botti di rovere e 12 mesi di bottiglia ci consegnano un vino dal colore tipicamente granato intenso con qualche riflesso aranciato.

Il bouquet è tipico con le sue note di confettura di amarena, viola appassita, liquirizia e intense ed eleganti note mentolate ed erbe aromatiche.
Al palato sa esprimersi su livelli adeguati al naso, con una delicata pressione dei tannini, un sorso ben centrato, teso, potente, un frutto croccante, lungo, pieno e strutturato.
Buona la progressione e l'equilibrio complessivo che personalmente ritengo (quasi) sempre di estrema importanza per un vino.
Dopo diversi assaggi questa Riserva Asili 2007 ha tutti stupito per quanto è in grado di cambiare sia all'olfatto che al sorso, regalando belle emozioni per gli appassionati e a tutti coloro che sono in grado di interpretare le molteplici sfumature di questa meravigliosa bevanda.
 
Semplicemente un grande vino ad un prezzo davvero contenuto.


Nessun commento:

Posta un commento