giovedì 18 settembre 2014

MARCAMPO TOSCANA IGT (2009) - PODERE MARCAMPO



Quasi tutti i miei amici e parenti conoscono la mia passione per il vino. Così sanno che se vogliono farmi un regalo, una cosa che gradisco particolarmente è una bottiglia di buon vino.
Al ritorno dalle vacanze estive in Toscana, mio cognato ha quindi deciso di omaggiarmi di una bottiglia di vino e per mia fortuna, e probabilmente ben consigliato da qualche bravo enotecario, non si trattava della solita bottiglia di Bolgheri o di Morellino di Scansano o ancora di Chianti, quindi di vini che potrei trovare a pochi passi da casa mia.

Podere Marcampo infatti è una azienda agricola di Volterra, che produce olio e vino oltre ad essere un quotato agriturismo.
Il loro vino di punta, il Giusto alla Balze, ha ottenuto diversi riconoscimenti.
Io invece ho assaggiato il Marcampo, Merlot e Sangiovese al 50%, vino che fermenta 15 giorni in acciaio, con la malolattica svolta naturalmente, che dopo un anno di acciaio e 5 mesi di affinamento in bottiglia viene messo in commercio.


In genere assaggio, mi faccio una idea del vino e poi cerco in rete conferme (se ce ne sono) circa le sensazioni che quel vino mi ha dato, oltre a informazioni sull'azienda e la sua produzione.
E in rete ho trovato un bel post su Vinix dell'amico Alessandro, sommelier e grande appassionato e intenditore di vino, che essendo di queste zone, ha avuto modo di visitare l'azienda.

Rubino abbastanza scarico nel bicchiere, ha un interessante bouquet di frutta sotto spirito e spezie, ma ancor prima risultano evidenti i sentori terziari che si identificano nel cuoio.
Al palato è splendidamente equilibrato, con una trama tannica fine e un ritorno di frutta simile alla marasca, di ottima pai e finezza complessiva.

Di seguito riporto il post di Alessandro su Vinix:
https://www.vinix.com/myDocDetail.php?ID=7081&lang=ita

Nessun commento:

Posta un commento