sabato 13 settembre 2014

AMEDEO BIANCO DI CUSTOZA SUPERIORE DOC (2013) - AZIENDA AGRICOLA CAVALCHINA

Amedeo Bianco di Custoza di Cavalchina


Oggi siamo a Custoza, sulle appena pronunciate colline moreniche a sud del Lago di Garda, dove le vigne si susseguono ordinate e delimitate dalle strade da filari di piccoli alberi e muretti in pietra; poi il paese fatto di case mono familiari con ampi giardini e poche auto in circolazione.
Fuori dal paese lo sguardo spazia tranquillo tra vigne, poche case isolate e agriturismi; del resto la zona ha una vocazione turistica di buon livello e non è certo raro trovarvi turisti un po' in tutto l'anno grazie al Lago e alle terme.
Qui si ha proprio l'idea che tutto sia curato e valorizzato al meglio, ogni singolo pezzo di terra, vigna, aiuola o siepe.

In questo panorama rurale che talvolta può diventare ameno, soprattutto sotto il cielo grigio che promette pioggia, mi ritrovo ad assaggiare l'Amedeo, bianco di Custoza Superiore dell'Azienda Agricola Cavalchina.
Il nome deriva da quel Principe Amedeo di Savoia che nel 1866 fu ferito qui a Custoza durante la Terza Guerra di Indipendenza.
L'Amedeo è composto in percentuale variabile da Fernanda, un clone locale del Cortese piemontese, Garganega e Trebbiano Toscano.
La vendemmia viene curata a mano in base al grado di maturazione, diverso per ogni vitigno, per i quali si segue infatti una diversa vinificazione. Una più moderna per Fernanda e Garganega con vinificazione dopo congelamento per la prima e lieve riduzione per la seconda, tradizionale invece per il Trebbiano.
Il vino fa solo acciaio ed è disponibile in commercio per il mese di luglio.

L'Amedeo nel bicchiere ha un colore giallo paglierino, profumi di pesca gialla, agrumi e biancospino e quello che piu sorprende è l'intensità di questi profumi.
Il sorso è secco, asciutto, scattante, in perfetta corrispondenza con il naso, dove insieme agli agrumi fa la sua entrata da protagonista una eccellente mineralita', riuscendo tuttavia nel difficile compito di mantenere equilibrio e finezza complessive.
Un vino senza sbavature o incertezze, che può dare delle buone soddisfazioni e farvi fare una bella figura in una cena tra amici a base di pesce (tagliolini allo scoglio e branzino al sale).


Nessun commento:

Posta un commento