mercoledì 27 febbraio 2013

STRANGOLAGALLI FIANO 2011 - ALOIS



Indeciso sul vino da bere, mi ritrovo davanti alla mia (scarsa) riserva di bottiglie a osservare etichette e colori.
L'occhio mi cade curioso su un Fiano del 2011 dell'azienda agricola Alois di Pontelatone in provincia di Caserta, dalla bottiglia chiara e allungata con una semplice ed elegante etichetta marrone chiaro.

Non conoscevo questo piccolo produttore e cerco qualche informazione sul web.

Stappato e versato il vino nell'apposito bicchiere che utilizzo per le degustazioni scopro subito un bellissimo colore giallo oro vivace e brillante, che fa pensare ad un vino prodotto con uve raccolte nella piena fase della loro maturità. E' una piacevole parentesi di luce e colore che ricordano l'estate in questo lungo inverno nevoso.



Al naso una parziale delusione. Lo definirei abbastanza intenso e abbastanza complesso e ancora abbastanza fine. Devo portarlo diverse volte al naso per definirlo fruttato e minerale, con sentori di frutta secca non facilmente percepibili e piuttosto scomposti.
Sicuramente mi aspettavo di più o forse non ero in serata di degustazione olfattiva.

Al palato risale un po', soprattutto per persistenza, equilibrio, e sapidità.
Nonostante l'annata 2011 sia stata piuttosto calda lo trovo fresco e nel complesso lo definirei abbastanza fine.

Allo stato per me è pronto e abbastanza armonico.
In un aggettivo lo definirei incompiuto.





Nessun commento:

Posta un commento